Categorie
CONCORSI TOSCANA

Pisa: 12 Agenti Polizia Locale a tempo indeterminato

Scadenza: 4 febbraio 2021

Titolo di studio: diploma

Limite di età: + 18 anni (no limite)

DESCRIZIONE

E’ indetto un concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di 12 unità di “agente polizia municipale” di cui n.10 unità presso il Comune di Pisa e n. 2 unità presso il Comune di Vecchiano (Comune di Peccioli non ha ancora quantificato il fabbisogno di personale) da inquadrare nella categoria giuridica C.

Titolo di studio richiesto: diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale.

Tassa di concorso di Euro 10,33.

MATERIE D’ESAME

Le prove di esame tenderanno ad accertare il possesso delle competenze richieste per lo svolgimento delle mansioni proprie della posizione da ricoprire, oltre che il grado di conoscenza delle materie oggetto d’esame, nonché, eventualmente, la capacità di risolvere casi concreti e avranno ad oggetto le seguenti materie e ambiti:
a) Per l’ambito competenze generali:
• Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, con particolare riferimento ai rapporti di lavoro alle dipendenze di enti locali (D. Lgs. 165/2001 e successive modifiche e integrazioni)
• Normativa sulla trasparenza e anticorruzione, sul codice di comportamento dei pubblici dipendenti, sulla legislazione in materia di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro;
• Ordinamento degli Enti Locali (Testo unico dell’ordinamento degli Enti Lcoali -D. Lgs. 267/2000 e successive modifiche e integrazioni)
b) Per l’ambito competenze specifiche:
• Codice della Strada e relativo Regolamento di esecuzione;
• Elementi di diritto amministrativo, con particolare riguardo al procedimento amministrativo, al diritto di accesso agli atti, agli atti amministrativi e ai vizi di legittimità degli stessi,
• Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza e relativo regolamento di esecuzione;
• Procedura civile limitatamente alle modalità di esecuzione delle notifiche di atti giudiziari
• Elementi di diritto penale e processuale Penale, con particolare riguardo alle attività di polizia giudiziaria;
• Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo;
• Normativa in materia di Polizia Edilizia ed Ambientale;
• Normativa in materia di Commercio;
• Normativa nazionale e regionale toscana in materia di Polizia Locale.

LE PROVE

PRESELEZIONE (EVENTUALE)

Nel caso che il numero di domande di partecipazione alla procedura concorsuale sia particolarmente rilevante, si effettuerà una prova preselettiva, consistente nella soluzione di quesiti sulle materie e ambiti d’esame, da completare entro i limiti di tempo indicati dalla Commissione, a seguito della quale viene formato l’elenco dei candidati idonei, sulla base del miglior punteggio ottenuto nelle risposte fornite ai quesiti proposti.
La prova preselettiva potrà essere affidata ad azienda specializzata in selezione del personale e consisterà nella proposizione di quiz o test a risposta multipla.
Alla prima prova – fisica sarà ammesso, in base al miglior punteggio ottenuto nella prova preselettiva, un numero di candidati pari a 350 ed i candidati classificati a pari punteggio all’ultima posizione utile prevista.

  1. Prima prova – fisica: (pratica- operativa) I candidati di sesso maschile, dovranno effettuare una prova di corsa su un circuito di 1000 metri piani, da compiersi in un tempo massimo di 4’30’’ , nonché 4 sollevamenti alla sbarra continuativi da compiersi nel tempo massimo di 2’00’’ ; i candidati di sesso femminile dovranno effettuare una prova di corsa su circuito di 1000 metri da compiersi nel tempo massimo di 5’30’’ minuti, nonché 2 sollevamenti alla sbarra continuativi da compiersi nel tempo massimo di 2’00’’. Ciascuno dei candidati, otterrà il punteggio minimo di 21/30 in caso di realizzazione delle prove, entro i margini massimi per la corsa, e minimi per i sollevamenti, inoltre riceveranno un incremento di 0,25 punti per ciascun sollevamento alla sbarra, oltre la soglia minima, fino ad un massimo di 3 punti ed un incremento di 0,50 punti per ogni 10 secondi guadagnati rispetto al termine massimo previsto per la corsa.

Occorre, pena esclusione, portare al seguito certificato medico di idoneità sportiva agonistica per l’atletica leggera in corso di validità.

  1. Seconda prova -scritta proposizione di quesiti a risposta sintetica sulle materie e gli ambiti d’esame.
    Saranno ammessi alla prova scritta coloro che avranno superato la prova fisica (pratica-operativa) con un
    punteggio di almeno 21/30
  2. Prova – orale: colloquio concernente le materie e gli ambiti d’esame.
    Nell’ambito della prova orale verrà accertata altresì la conoscenza della lingua inglese e dei principali strumenti informatici più diffusi.
    Saranno ammessi a partecipare alla prova orale i candidati che avranno superato la prova scritta con un punteggio di almeno 21/30.
    Il mancato superamento di una delle prove (prova fisica o prova scritta) comporta l’impossibilità di accedere alla prova successiva e l’estromissione dalla procedura concorsuale.

N.B.: Fai sempre riferimento al bando ufficiale.

Categorie
CONCORSI TOSCANA

Grosseto: 15 Agenti di Polizia Locale – Tempo indeterminato

Scadenza: 31/12/2020

Titolo di studio: diploma

+ 18 anni


DESCRIZIONE

E’ indetto un concorso pubblico per esami, per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di n. 15 unità di personale con profilo professionale di “AGENTE DI POLIZIA MUNICIPALE” Cat. C – posizione economica di accesso C1.

Tassa di concorso: 10,00 euro

Invio della domanda di partecipazione esclusivamente on line. Clicca sopra sul link della pagina ufficiale del bando di concorso dove troverai anche il link per inoltrare la domanda di partecipazione.

E’ prevista come di consueto una prova preselettiva nel caso in cui le domande di partecipazione fossero un numero elevato. Essa consiste nel rispondere a 60 domande a risposta multipla in un tempo di 60 minuti, con penalità in caso di risposta errata. Ci sono poi nell’ordine:

PROVA SCRITTA
La prova scritta verterà su argomenti di carattere generale con lo scopo di valutare il bagaglio complessivo di conoscenza del
candidato, anche indipendentemente dalle loro applicazioni pratiche immediate sulle seguenti materie:

  • Ruolo Ordinamento e funzioni della Polizia Locale (legislazione nazionale e regionale in materia);
  • Elementi di diritto costituzionale e amministrativo;
  • Diritto penale e procedura penale con riferimento alle attività di polizia giudiziaria;
  • Legislazione nazionale e regionale in materia di commercio, somministrazione alimenti e bevande, pubblici esercizi;
  • Legislazione in materia di ambiente e polizia edilizia;
  • Normativa in materia di videosorveglianza;
  • Anticorruzione;
  • Codice della Strada (D.lgs n. 285/92 e regolamento di esecuzione ed attuazione D.P.R 495/82 ed altre norme sulla
    circolazione stradale);
  • Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo (Legge n. 689/81);
  • DM 4.3.1987 n. 145 – Armamento degli appartenenti alla Polizia Municipale;
  • Protezione Civile
  • D.lgs n.81/2008 successivamente modificato dal D.lgs n. 106/2009
  • Elementi sul rapporto di lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione (D.lgs n. 165/2001).

PROVA DI RESISTENZA FISICA

  1. La prova consisterà nell’esercizio della corsa con la seguente specificità:
    PROVA UOMINI: corsa 1000 m: per essere giudicato idoneo il candidato dovrà eseguire la corsa di 1000 m. nel tempo
    massimo di 4,30′;
    PROVA DONNE: corsa 1000 m: per essere giudicata idonea la candidata dovrà eseguire la corsa di 1000 m. nel tempo
    massimo di 5,30′;
    Maggiori dettagli in ordine all’esecuzione delle prove di resistenza fisica saranno forniti in sede di esame. Il giorno delle
    prove fisiche i candidati dovranno presentarsi in abbigliamento idoneo ed essere in possesso di documento di identità in
    corso di validità e di un certificato di idoneità sportiva non agonistica, a pena di esclusione.

PROVA PRATICA SU MOTOCICLO

la prova motociclistica sarà volta ad accertare l’abilità a condurre un motociclo di potenza fino a 35 kW con cambio
a pedale su un percorso-gimkana ad ostacoli, simile a quello previsto per l’esame di guida per l’ottenimento della
patente di servizio per i motoveicoli, di cui al Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 26
settembre 2018;
• La prova non viene superata se il candidato:
– tocca uno o più coni;
– salta un cono durante lo slalom o esce dal percorso;
– mette un piede a terra, coordina in modo irregolare la guida dimostrando scarsa abilità;
– impiega un tempo inferiore a 15 secondi per completare il percorso

PROVA ORALE
La prova orale verterà sulle stesse materie della prova scritta ed è finalizzata alla verifica della conoscenza delle materie d’esame, delle conoscenze specifiche relative al profilo professionale richiesto, nonché l’attitudine del candidato allo svolgimento delle attività previste per il posto messo a concorso, comprese le capacità organizzative e relazionali, di risoluzione di problemi, di leadership, di orientamento al risultato. La verifica di tali attitudini potrà essere effettuata avvalendosi anche di consulenti professionali esperti.

Fai sempre riferimento al bando di concorso ufficiale.

Condividi l’articolo, se ti è stato utile!