Categorie
CONCORSI LOMBARDIA

Mantova: 5 Agenti di Polizia Locale a Tempo Indeterminato

Scadenza: 11/01/2021

Titolo di studio: diploma

Età: 18 – 35 anni

DESCRIZIONE

Concorso per esami per 5 posti di agente di polizia locale nel Comune di Mantova. Il limite di età è fissato a 35 anni ma con alcune eccezioni.
Il limite di età è elevato:

– di un anno per i candidati coniugati;
– di un anno per ogni figlio vivente;
– di un periodo pari all’effettivo servizio prestato, comunque non superiore a tre anni, a favore di coloro che hanno prestato servizio militare volontario, di leva e di leva prolungata, ai sensi della Legge 24.12.1986 n. 958.

Tassa di concorso di euro 10,33.

La domanda può essere inviata tramite PEC all’indirizzo: risorse.umane@pec.comune.mantova.it oppure tramite semplice email all’indirizzo: risorseumane@comune.mantova.gov.it

L’esame consiste in:

1^ prova – PROVA SCRITTA. La prima prova scritta consiste nella somministrazione di test a risposta multipla e/o nella redazione di un elaborato, un parere, una relazione su un tema, eventualmente articolati in più argomenti o quesiti, nonché nella risoluzione di un caso pratico e/o nella redazione di atti amministrativi, al fine di accertare l’attitudine del candidato all’analisi delle problematiche giuridico-amministrative tipiche del profilo di “Agente di Polizia Locale”, nonché le conoscenze e le capacità di proporre soluzioni coerenti, attendibili ed in linea con l’ordinamento relativamente alle seguenti materie:

–  Nozioni di diritto pubblico e amministrativo;

–  Ordinamento degli Enti locali (D. Lgs. 267/2000);

–  Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro “Funzioni locali”;

–  Nozioni sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (D.Lgs.165/2001);

–  Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. 62/2013) e Codice di comportamento dei dipendenti del Comune di Mantova (reperibile sul sito internet dell’Ente);

–  Legge 65/1986 “Legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale”;

–  Legge Regione Lombardia 6/2015 “Disciplina regionale dei servizi di polizia locale e promozione di politiche integrate di sicurezza urbana”;

–  Legge 689/1981 “Modifiche al sistema penale”;

–  Nuovo Codice della Strada e relativo Regolamento di esecuzione;

–  Normativa, nazionale e regionale, in materia di edilizia, commercio, ambiente;

–  Attività di controllo della Polizia Municipale, e relativa procedura sanzionatoria, in materia di pubblici esercizi, di edilizia e di commercio in sede fissa e su aree pubbliche, ed in materia ambientale;

–  Codice di Procedura Penale, in relazione all’attività di Polizia Giudiziaria;

–  Elementi di diritto penale;-  Reati contro la pubblica amministrazione;

–  Normativa relativa alla Sicurezza urbana;

–  Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (con particolare riferimento alle procedure sanzionatorie)

2^ prova – PROVA DI ACCERTAMENTO della conoscenza della lingua Inglese. Il Candidato dovrà dimostrare di saper sostenere correttamente una semplice conversazione nella lingua inglese e/o di saper leggere e tradurre un breve testo in lingua inglese.

3^ prova – PROVA DI ACCERTAMENTO, a contenuto teorico-pratico, della conoscenza dell’uso di apparecchiature e di applicazioni informatiche tra le più diffuse (Word, Excel, ambiente Windows, strumenti di navigazione Internet). Il Candidato in possesso della patente europea del computer del tipo ECDL Core – Full, da far risultare nella domanda, non dovrà sostenere la predetta prova;

4^ prova – PROVA ORALE, che si svolgerà secondo le modalità comunicate dalla commissione al termine dell’ultima prova di accertamento.
La prova orale consisterà in una dinamica di gruppo finalizzata non solo alla valutazione delle conoscenze ma anche delle capacità e delle attitudini dei candidati e si articolerà in:

a)  auto presentazione del candidato;

b)  osservazione di una dinamica di gruppo derivante da una simulazione di ruolo;

c) discussione e approfondimento della prova scritta con formulazione di domande tecniche vertenti sulle materie sopra indicate.
La prova sarà condotta con gruppi composti da un numero massimo di 6/10 candidati e si svolgerà alla presenza simultanea di tutti i componenti del gruppo. Qualora il numero dei candidati ammessi a sostenere la prova orale risultasse inferiore al numero necessario per costituire almeno un gruppo, la commissione procederà all’espletamento della prova stessa mediante colloqui individuali.

La prova preselettiva sarà effettuata in relazione al numero di domande pervenute e consisterà in un test sulle materie d’esame e/o su argomenti di cultura generale, costituito da quesiti a risposta multipla.

Fai sempre riferimento al bando ufficiale per maggiori informazioni.

Condividi l’articolo se ti è stato utile!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.